Il Consiglio di Stato, chiamato a pronunciarsi sui limiti di applicazione dell'esenzione dalla tariffa relativa alla gestione dei rifiuti, offre una interpretazione riduttiva della disposizione normativa di agevolazione escludendo la natura commerciale dell'attività svolta da una struttura alberghiera. La riconosciuta natura industriale dell’attività svolta dalla società ricorrente viene opposta alla qualificazione di “attività commerciale”, richiesta dalla norma di agevolazione, senza tenere conto che il panorama normativo prevede più di una nozione di commercialità[...]

L'attività alberghiera non gode dell'agevolazione TIA

PACE, Annalisa
2007

Abstract

Il Consiglio di Stato, chiamato a pronunciarsi sui limiti di applicazione dell'esenzione dalla tariffa relativa alla gestione dei rifiuti, offre una interpretazione riduttiva della disposizione normativa di agevolazione escludendo la natura commerciale dell'attività svolta da una struttura alberghiera. La riconosciuta natura industriale dell’attività svolta dalla società ricorrente viene opposta alla qualificazione di “attività commerciale”, richiesta dalla norma di agevolazione, senza tenere conto che il panorama normativo prevede più di una nozione di commercialità[...]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11575/5190
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact