La problematica lettura di Thomas Hobbes