Integrati, nuovi poveri, rivoluzionari. Immagini dell'operaio negli anni Sessanta