Tra i saper di interesse per tutte le età scolari gioca un ruolo affascinante quella parte della matematica che si lega con le tecniche di protezione dell'informazione. Accanto alla crittografia classica, che ha forti potenzialità interdisciplinari ed è un'ottima palestra mentale per esercitare e sviluppare le capacità logico-deduttive, è possibile pensare all'insegnamento delle tecniche più recenti: queste, se adeguatamente semplificate offrono esempi notevoli di applicazioni della matematica. Così, nell'uso del codice RSA, inventato da Rivest, Shamir ed Adleman nel 1977, si fa uso della funzione di Eulero, di numeri primi molto grandi e di aritmetica modulare.

La crittografia a chiave pubblica per giocare ed imparare: il gioco del codice RSA (parte prima)

D. TONDINI;R. MASCELLA
2002

Abstract

Tra i saper di interesse per tutte le età scolari gioca un ruolo affascinante quella parte della matematica che si lega con le tecniche di protezione dell'informazione. Accanto alla crittografia classica, che ha forti potenzialità interdisciplinari ed è un'ottima palestra mentale per esercitare e sviluppare le capacità logico-deduttive, è possibile pensare all'insegnamento delle tecniche più recenti: queste, se adeguatamente semplificate offrono esempi notevoli di applicazioni della matematica. Così, nell'uso del codice RSA, inventato da Rivest, Shamir ed Adleman nel 1977, si fa uso della funzione di Eulero, di numeri primi molto grandi e di aritmetica modulare.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11575/7223
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact