Preludi alla configurazione premiale del diritto nell'età moderna: Hobbes e Spinoza