Il “caso Rizzoli” davanti al giudice delle leggi