La partecipazione: nuovo protagonismo o vecchia tendenza?