Il territorio tra rigenerazione e riconoscimento