L’uomo democratico tra isolamento e partecipazione