Il possibile ruolo del difensore civico nella tutela degli interessi diffusi (anche alla luce dei nuovi principi introdotti dalla legge 241/90)