Emergenza e adattamento sistemico. Sui limiti di resilienza degli ordinamenti democratici. Parte prima