Dante e la teoria dei "duo magna luminaria"