Questo volume offre un quadro d'insieme delle criticità finanziarie che limitano le imprese minori - e ancor più la microimpresa - nel contesto competitivo italiano e dei percorsi in grado di sostenerne il processo di sviluppo. Esso si inserisce in un intenso ma frammentato dibattito che trae nuovi elementi dai possibili risultati che le regole del nuovo accordo di Basilea ("Basilea 2") produrranno sul rapporto banca-impresa minore e sul ruolo che assumeranno i Consorzi di garanzia fidi nella gestione del rischio di credito, anche in relazione alla complementarità tra microimpresa, banca e territorio. Il rapporto banca-impresa minore e le rinnovate strategie ad esso collegate si confermano sempre più importanti per favorire lo sviluppo locale, grazie anche all'inserimento di nuove figure di intermediari non finanziari e ad un riacquistato ruolo del sistema creditizio "minore" che sta ridisegnando con forza una presenza rimasta decisamente in ombra dopo la vigorosa ristrutturazione degli anni Novanta.I risultati di un'indagine quantitativa condotta in tre province italiane sulle capacità di accesso al credito da parte delle microimprese artigiane consentono non solo di ricostruire un panorama esaustivo di questo elemento di criticità delle imprese minori rispetto alle risorse finanziarie ma, anche, di disegnare e valutare le politiche più idonee per porvi rimedio.[...]

Credito, sistemi di garanzia e microimprese

MORELLI, Giovanna
2004-01-01

Abstract

Questo volume offre un quadro d'insieme delle criticità finanziarie che limitano le imprese minori - e ancor più la microimpresa - nel contesto competitivo italiano e dei percorsi in grado di sostenerne il processo di sviluppo. Esso si inserisce in un intenso ma frammentato dibattito che trae nuovi elementi dai possibili risultati che le regole del nuovo accordo di Basilea ("Basilea 2") produrranno sul rapporto banca-impresa minore e sul ruolo che assumeranno i Consorzi di garanzia fidi nella gestione del rischio di credito, anche in relazione alla complementarità tra microimpresa, banca e territorio. Il rapporto banca-impresa minore e le rinnovate strategie ad esso collegate si confermano sempre più importanti per favorire lo sviluppo locale, grazie anche all'inserimento di nuove figure di intermediari non finanziari e ad un riacquistato ruolo del sistema creditizio "minore" che sta ridisegnando con forza una presenza rimasta decisamente in ombra dopo la vigorosa ristrutturazione degli anni Novanta.I risultati di un'indagine quantitativa condotta in tre province italiane sulle capacità di accesso al credito da parte delle microimprese artigiane consentono non solo di ricostruire un panorama esaustivo di questo elemento di criticità delle imprese minori rispetto alle risorse finanziarie ma, anche, di disegnare e valutare le politiche più idonee per porvi rimedio.[...]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11575/9010
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact