I contadini al governo. Fausto Gullo e gli oleari del popolo