L’estensione del concetto di cortesia alla comunicazione economico-finanziaria d’impresa: alcune considerazioni