L’elemento soggettivo e il nesso di causalità