Identità e protesta: i gesti del contropotere