La vipera dei Visconti, il “biscione”, rappresenta oggi giorno uno dei simboli che evocano con maggior immediatezza Milano e la "milanesità". Con le sue molte vite - simbolo gentilizio prima, dinastico-politico poi e infine municipale e persino commerciale - esso ben si presta, grazie alla sua storia, a richiamare un’ideale e immaginaria continuità fra passato e presente, che si perde in un Medioevo mitizzato. Per molto tempo si è cercato di ricostruire le sue origini. Lasciando da parte l'insolubile problema delle origini, il presente saggio intende analizzare gli usi del biscione dal momento in cui viene segnalata la sua comparsa nella letteratura tardo medievale sino alle soglie dell'età contemporanea. Dal presente lavoro emerge come il biscione non abbia rappresentato un simbolo isolato e che, viceversa, a seconda dei momenti e dei contesti storici in cui è stato impiegato, il suo senso richieda di essere compreso e spiegato in relazione agli altri simboli con cui è stato combinato.[...]

Il biscione

GIANNINI, Massimo Carlo
2010

Abstract

La vipera dei Visconti, il “biscione”, rappresenta oggi giorno uno dei simboli che evocano con maggior immediatezza Milano e la "milanesità". Con le sue molte vite - simbolo gentilizio prima, dinastico-politico poi e infine municipale e persino commerciale - esso ben si presta, grazie alla sua storia, a richiamare un’ideale e immaginaria continuità fra passato e presente, che si perde in un Medioevo mitizzato. Per molto tempo si è cercato di ricostruire le sue origini. Lasciando da parte l'insolubile problema delle origini, il presente saggio intende analizzare gli usi del biscione dal momento in cui viene segnalata la sua comparsa nella letteratura tardo medievale sino alle soglie dell'età contemporanea. Dal presente lavoro emerge come il biscione non abbia rappresentato un simbolo isolato e che, viceversa, a seconda dei momenti e dei contesti storici in cui è stato impiegato, il suo senso richieda di essere compreso e spiegato in relazione agli altri simboli con cui è stato combinato.[...]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11575/2666
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact