Ancora su apocalittici ed integrati. Ovvero tra Hermes e Narciso