Il rotocalco femminile: una presenza nuova negli anni del fascismo