Vizio di nomina di un arbitro ed «estinzione» del mandato collettivo conferito al collegio arbitrale