Il fenomeno dello smaltimento dei rifiuti è diventato argomento d’attualità nel dibattito economico. Ciò è determinato dalla crescente sensibilità dell’opinione pubblica ai temi ecologici, dalla maggiore consapevolezza alimentata dai mass media dei rischi insiti in una gestione “tradizionale” dei rifiuti solidi urbani, dalle frequenti crisi di un sistema inefficiente di smaltimento dei rifiuti che, sotto l’in-calzare di nuove esigenze della collettività, risulta incapace di offrire il servizio in modo eco-compatibile ed, infine, dalle sperimentazioni di nuovi percorsi di smaltimento dei rifiuti, rese obbligatorie da politiche ambientali nazionali ed internazionali. Pertanto le aziende, pur continuando ad offrire prestazioni di pubblica utilità, si sono trovate nelle condizioni di dover aggiornare rapidamente i propri modelli di management e i propri sistemi di contabilità direzionale, tra cui quelli riferibili all’analisi, contabilità e gestione dei costi.È all’interno di queste profonde trasformazioni dei caratteri delle aziende di servizi ambientali che si posiziona il presente studio. In esso si esaminano le pratiche di management accounting di aziende che vogliono gestire i rifiuti in modo ecologico e perseguono con priorità lo sviluppo di soluzioni eco-compatibili per la gestione dei percorsi di smaltimento e di recupero. L’analisi che si sviluppa coniuga gli studi dottrinali di management accounting con le esigenze informative caratterizzanti il segmento di mercato dei servizi ambientali. Il ruolo degli interlocutori sociali risulta decisivo per il successo della gestione, secondo l'integrated solid waste management, e la ricerca di un equilibrio economico duraturo richiede informazioni più accurate sul modo con cui i clienti producono nuovi flussi di ricavi e causano il consumo delle risorse aziendali. In questo scenario, si chiede all’analisi economica di aiutare i dirigenti nel valutare correttamente i contributi dei clienti alla formazione del risultato economico complessivo, ma soprattutto si chiede di fornire le basi conoscitive per ridisegnare l’offerta dei servizi. Servizi che possono così migliorare i margini e compensare gli effetti economici negativi indotti dalle variabili istituzionali.[...]

Le aziende di servizi ambientali. Analisi dei costi per la gestione ecologica dei rifiuti solidi urbani

MARELLI, ALESSANDRO
2005-01-01

Abstract

Il fenomeno dello smaltimento dei rifiuti è diventato argomento d’attualità nel dibattito economico. Ciò è determinato dalla crescente sensibilità dell’opinione pubblica ai temi ecologici, dalla maggiore consapevolezza alimentata dai mass media dei rischi insiti in una gestione “tradizionale” dei rifiuti solidi urbani, dalle frequenti crisi di un sistema inefficiente di smaltimento dei rifiuti che, sotto l’in-calzare di nuove esigenze della collettività, risulta incapace di offrire il servizio in modo eco-compatibile ed, infine, dalle sperimentazioni di nuovi percorsi di smaltimento dei rifiuti, rese obbligatorie da politiche ambientali nazionali ed internazionali. Pertanto le aziende, pur continuando ad offrire prestazioni di pubblica utilità, si sono trovate nelle condizioni di dover aggiornare rapidamente i propri modelli di management e i propri sistemi di contabilità direzionale, tra cui quelli riferibili all’analisi, contabilità e gestione dei costi.È all’interno di queste profonde trasformazioni dei caratteri delle aziende di servizi ambientali che si posiziona il presente studio. In esso si esaminano le pratiche di management accounting di aziende che vogliono gestire i rifiuti in modo ecologico e perseguono con priorità lo sviluppo di soluzioni eco-compatibili per la gestione dei percorsi di smaltimento e di recupero. L’analisi che si sviluppa coniuga gli studi dottrinali di management accounting con le esigenze informative caratterizzanti il segmento di mercato dei servizi ambientali. Il ruolo degli interlocutori sociali risulta decisivo per il successo della gestione, secondo l'integrated solid waste management, e la ricerca di un equilibrio economico duraturo richiede informazioni più accurate sul modo con cui i clienti producono nuovi flussi di ricavi e causano il consumo delle risorse aziendali. In questo scenario, si chiede all’analisi economica di aiutare i dirigenti nel valutare correttamente i contributi dei clienti alla formazione del risultato economico complessivo, ma soprattutto si chiede di fornire le basi conoscitive per ridisegnare l’offerta dei servizi. Servizi che possono così migliorare i margini e compensare gli effetti economici negativi indotti dalle variabili istituzionali.[...]
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11575/1641
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact