“Non è un essere come un altro?”. La proibizione della schiavitù e del lavoro forzato