Equilibrio e riconoscimento. La filosofia del diritto tra Kant e Hegel