Il “funesto” e “provvidenziale” terremoto di Palermo del 1726