Bruno Canova nuovamente a Cosenza: un altro momento nel lungo percorso dell’arte della Shoah e della lotta contro il negazionismo